Friday, 14 September 2012

Ritorno alla capitale e amarcord vacanziero

Abbiamo rimesso piede nella città eterna martedì sera. Abbiamo trascorso il giorno e mezzo che ci separava dalla rentrée in attività varie, del tipo: pulizia casa (che ho ritrovato, a sorpresa, quasi esattamente come l'avevo lasciata durante la mia ultima visita a metà agosto, solo con la polvere di un mese e qualche abito lasciato qua e là dal mio adorato consorte giusto per dare segno della sua presenza), reperimento testi scolastici, uscita al mcDo (un must del nostri ricongiungimenti familiari), cinema (a vedere Madagascar 3, prima volta in una sala cinematografica per A.: esperienza un po' azzardata che penso di non farle ripetere prima dei 3-4 anni), cena improvvisata ma impareggiabile, realizzata con le poche vettovaglie portate su dalla Calabria (io e le bimbe abbiamo viaggiato, come sempre, con il solo bagaglio a mano): involtini di vitello, pomodori, pane duro ammorbidito con l'acqua  accompagnati da halloumi (formidabile formaggio cipriota che ho trovato nel frigo - acquisto del mio adorato consorte che sa bene quanto lo adori), e, dulcis in fundo, cioccolatini Cadbury (anche questi acquistati dall'adorato che ne ha fatto incetta nel suo recente viaggio a Londra, il mese scorso).

Il primo giorno di scuola è stato vissuto dall'interessata, H., con la consueta trepidazione. La scolara, ormai in 3a, è saltata giù dal letto già alle 6 e mi ha svegliata con un "mamma, è tardi!" alle 6.30. Abbiamo fatto la prima "school run" dell'anno accompagnate da una pioggia scrosciante, ma tutto è andato come doveva. L'adorato consorte, nonchè aspirante globetrotter, partito di mattina presto per il Libano, brillava per la sua assenza, ma avrà modo di rifarsi, izallarad, la settimana prossima (e sottolineo "la").
Sono trascorsi così i primi giorni di ritorno dalle vacanze. Ci stiamo lentamente ma inesorabilmente riadattando alla routine, all trantran quotidiano, anche se di tanto in tanto (complice lo spleen generato dalla pioggia che in questi giorni la fa da padrone) il pensiero va ancora alle vacanze appena trascorse e in particolare all'ultimo giorno al sud-sud, che abbiamo trascorso così:









No comments:

Post a Comment