Wednesday, 2 April 2014

Di Marzo un po'

Marzo è un mese strano, si sa. A volte hai l'impressione che non passi mai e che la primavera "tardi ad arrivare" e quando è agli sgoccioli si sembra che sia trascorso alla velocità della luce. E' un mese che mi ha regalato (pochi) alti e (molti) bassi, un po' come i mesi che lo hanno preceduto. Ma questo suo essere "mese di transizione tra due stagioni" me lo rende un po' più simpatico. Guardo fiduciosa alla primavera appena iniziata, che è ricca di progetti e sogni che spero di riuscire a realizzare, segno che un anno che è iniziato non benissimo può virare felicemente verso un  passabile e addirittura raggiungere un buono. Chissà.
Tutto sommato Marzo mi ha dato qualcosa da ricordare.
La visita della mamma, graditissima dalle nipotine.


Pigre letture. Ancora non sono tornata a leggere come vorrei ma alcuni libri sono passati dalla libreria al comodino: buon segno (forse). Tra gli altri:  La Bellezza delle cose semplici (lasciatomi da mia madre), Donne che corrono con i lupi (regalo di Natale di mio fratello e consorte), Nemico Amico Amante... (che sto centellinando ormai da qualche mese)

La visita della mia cognata piccola, a Roma per la prima volta senza consorte da quando ha "convolato".

Il lupo della rupe, primo distintivo "importante" della lupetta di casa, ottenuto dopo un numero spropositato di prede che l'hanno tenuta molto impegnata e in qualche caso le hanno dato del filo da torcere. Ma che hanno permesso a H. di dimostrare a tutti che la tenacia e il senso del dovere non le sono estranei. H. ha raggiunto l'obbiettivo prima tra tutti i fratellini del suo anno, e addirittura prima di altri lupetti ben più vecchi di lei. Onore al merito.


Discussioni su whatsapp tra mamme. Bisognerebbe farci uno studio sociologico, su come i social network abbiano influenzato il nostro modo di gestire le divergenze di opinione...

Settimane di pioggia e freddo che si alternano a settimane estive, perché ormai, dobbiamo farcene una ragione, questo è l'andazzo.

No comments:

Post a Comment